Corropoli

Corropoli

AbruzzoVacanze.net su Facebook

Home > Comuni (TE) > Corropoli > Cosa Vedere > Luoghi Religiosi > Santuario Madonna del Sabato Santo

Santuario Madonna del Sabato Santo

Nota già nel 1324, l’edificio attuale è il frutto di un ampliamento avvenuto nel Cinquecento e di restauri ottocenteschi in occasione dei quali venne realizzata la facciata in laterizio. Su di essa si apre un portale con arco a tutto sesto tra due colonne che sostengono il timpano. Il campanile, anch’esso in laterizio, è appoggiato alla parete posteriore della chiesa ed è a pianta quadrata. Dal 1940, in seguito a varie manifestazioni di prodigio, fu dichiarata “Santuario di Maria SS. del Sabato Santo”. L’interno è a navata unica con soffitto a volta ad arco ribassato. I decori con altari in stucco e marmo sono ottocenteschi e in stile baroccheggiante. All’interno si conserva la statua della Madonna del Sabato Santo che fin dal 1300 e fino al 1765 era custodita nella Badia di S.Maria ad Mejulanum. In quell’anno i corropolesi, afflitti da una terribile pestilenza, ottennero dai Padri Celestini il permesso di portare la statua della Madonna nella chiesa parrocchiale di S.Agnese affinché potesse essere venerata in quel momento difficile. La statua rimase lì per parecchio tempo e la pestilenza cessò. Nella cantoria, situata sopra la bussola d’ingresso della chiesa, trova posto un organo liturgico meccanico a canne installato nel Settecento. In prossimità dell’ingresso è incastonata in una colonna la Croce delle Indulgenze che Papa Leone XIII concesse nel 1901.
Tratto da F. Mosca “PaesiTeramani.it”
  Dove si Trova